il network

Domenica 24 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


LO STRAPPO DI RENZI

La crisi di Governo: che cosa ne pensa Cremona

Il sindaco Galimberti: «Incomprensibile in questo momento»

La crisi di Governo: che cosa ne pensa Cremona

CREMONA (14 gennaio 2021) -  È una reazione che non nasconde una certa preoccupazione quella del sindaco di Cremona Gianluca Galimberti di fronte allo scenario aperto da Matteo Renzi: «Ci sono nodi che sono stati posti e che implicano miglioramenti forti — premette il sindaco — e questo va benissimo. Ma generare una tensione come questa in un momento in cui i cittadini, i medici, gli operatori, i lavoratori, gli imprenditori i sindaci stanno lottando per affrontare ancora la pandemia e per reggere economicamente, per costruire percorsi di crescita comunque appare davvero incomprensibile».

Una reazione dai toni duri, quella del sindaco di Crema Stefania Bonaldi: «Personalmente non sono sorpresa, il personaggio lo abbiamo già conosciuto e valutato, il classico bambino prepotente che si porta via la palla quando la partita non va secondo i suoi desideri. Esattamente il contrario di ciò che vorremmo dalla Politica. Mi domando come sia possibile, di fronte ad una crisi sanitaria, sociale e persino umanitaria, delle proporzioni che verifichiamo ogni giorno cadere in questi comportamenti irresponsabili».

Dopo la conferenza stampa in cui ieri pomeriggio Renzi ha annunciato il ritiro della delegazione di Italia Viva dal Governo, ponendo «tre punti cardine» da affrontare, il parlamentare Luciano Pizzetti (Pd) spiega che «se si affrontano le questioni sollevate da Italia Viva ci sono possibilità che questa maggioranza si ricomponga, elevando anche la qualità dell’azione di Governo».

Lo sbocco elettorale della crisi è auspicato dalla senatrice soncinese della Lega Silvana Comaroli: «Meno male che Renzi ha aperto la crisi, avanti così non si poteva andare».

Per il presidente della Provincia, Mirko Signoroni, «questo non è il momento per una crisi. Bisogna pensare all’economia e alla vita delle persone. Il mio auspicio è che la crisi si risolva in fretta in modo che il Governo torni a lavorare al più presto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Gennaio 2021

Commenti all'articolo

  • Mino

    2021/01/14 - 14:10

    Signor Direttore, quello pubblicato non e' il pensiero di Cremona, ma e' l'opinione di tre "buonisti", due dei quali 'rossi dalla rabbia'. Il terzo piu diplomatico e ragionevole. Poi, il giudizio di una sovranista. Quest'ultima in poche parole ha evidenziato la realta' dell'operato del governo: incapacita' ed incompetenza, su tutte. Parole di Conte, " Gesto di grave irresponsabilita' di Iv'! A proposito di responsabilita', vogliamo parlare di gennaio/febbraio 2020, quando a Conte si consiglio' di chiudere gli aereporti ai voli dalla Cina? "Razzismo" e' stata la risposta del governo! Da li poi il diffondersi del contagio. Vogliamo parlare dell'ospedale di Codogno? Che per Conte e' stata la causa della pandemia nella bassa Lombardia. Oppure si puo' dissertare sulle CENTINAIA DI MORTI nelle valli bergamasche dove Conte&C. hanno ritardato 7-10 giorni ad istituire la Zona Rossa? Parliamo di Speranza? Di Arcuri? Di Casalino? O e' del Parlamento umiliato e non coinvolto da Conte? Al voto!

    Rispondi

  • MAURIZIO BENITO

    2021/01/14 - 09:10

    ELEZIONI SUBITO!!!

    Rispondi